ItalianEnglishFrenchGermanSpanish

Scuderie San Giorgio: sport, passione e competenza

Situato nella bassa bresciana, la Ssd San Giorgio è un centro ippico storico immerso nel verde, che ha ripreso vita grazie all’impegno della famiglia Bertocchi. Una struttura accogliente, familiare e professionale con la vocazione all’insegnamento dell’equitazione, con l’intenzione di contribuire il più possibile a diffondere passione per questo mondo.

Con 250 box a disposizione, campi prova e campi gara indoor e outdoor non mancano alle Scuderie San Giorgio non manca l’ospitalità per eventi e concorsi: recentemente la struttura ha infatti ospitato la finale del Campionato Nazionale Engea/Pgs di salto ostacoli e dressage, con un gran successo di atleti, pubblico e organizzazione impeccabile.

“Motore” del centro è Mauro Bertocchi.

“La nostra struttura – racconta Mauro – dispone di un’assistenza per la gestione dei cavalli 24 ore su 24. Organizziamo corsi dedicati ad adulti e bambini, campi estivi, gare nazionali e regionali disponendo di box per la sosta dei cavalli e convenzioni con hotel della zona.

Non siamo solo agonismo: i bambini da noi muovono i primi passi nel mondo dell’equitazione iniziando con un contesto di gioco per acquisire la consapevolezza e la fiducia del proprio corpo e per apprendere le abilità sportive di base. L’equitazione ha il pregio di poter essere praticata da chiunque. Per imparare è fondamentale stabilire un rapporto con l’animale in modo da trovare un equilibrio e la sicurezza tramite gli istruttori professionali e preparati che permettono una connessione con questo mondo”.

E lo staff del San Giorgio è fondamentale per la buona riuscita di qualsiasi attività…

“Il nostro centro – continua Bertocchi – è composto da diverse figure fondamentali per la buona riuscita di ogni evento e/o lezione. All’interno di questo fantastico gruppo troviamo la responsabile tecnico Nancy Maggini supportata dall’istruttore Paolo Bragaglio, gli addetti alle scuderie Happy e Vicky e tutto lo staff generale che si occupa di preparare e curare ogni dettaglio della struttura, Giancarlo, Matteo, Luca, Vanni, Cinzia”.

Gli altri protagonisti sono i cavalli e i pony , attualmente 30, tra quelli da scuola e quelli privati.

I frequentatori della struttura sono per lo più allievi che utilizzano i cavalli della scuola per un approccio all’equitazione e all’agonismo.

“Siamo entrati a far parte del mondo Engea grazie a Franco Cappellini e Tino Nicolosi i quali sono stati guide fondamentali per iniziare l’approccio a questo ente. In progetto per il 2022 abbiamo circa 7 tappe e la speranza di poter ancora ospitare la finale Engea”.

Giorgia Ferrero