ItalianEnglishFrenchGermanSpanish

37 anni di escursionismo equestre…e non li dimostra!

E’ il 1984, quando a Lurisia (Cn) località termale piemontese in pieno sviluppo turistico estivo ed invernale legato al mondo dello sci, i fratelli Bruno e Andrea Ferraris, in società con Francesco Mamino, decidono di offrire un servizio in più ai villeggianti, aprendo un centro ippico, legato alle passeggiate, a cui il territorio si presta, e già con una chiara vocazione per la montagna e i trekking in alta quota.

Nel 1988 diventa realtà la prima grande impresa, la Via del Sale, un trekking da Lurisia ad Imperia e ritorno in sette giorni.

Lurisia-Ventimiglia (1999), le vie Occitane, dalla Valle Gesso alla Valle Maira (luglio 2000), il Trekking notturno delle Alpi Marittime (2001), sono solo alcune delle esperienze organizzate dalla Canunia e che sempre più ne fanno un punto di riferimento per un’equitazione che vuol dire studio degli itinerari, sopralluoghi, valutazione dei rischi, gestione delle emergenze, fatica…Ma anche estrema soddisfazione per la realizzazione di imprese uniche, di vita in montagna in cui le esigenze umane si compenetrano con quelle dei quadrupedi che accompagnano le persone nel viaggio, e non ne sono semplici mezzi di trasporto.

Nel 2002, per Alpi e Parchi, La Canunia realizza il 1° trekking Transfrontaliero, guidando attraverso le Alpi 20 cavalli e cavalieri italo-francesi. Di qui, la collaborazione con l’Engea e la creazione (2007) di un settore specifico per la formazione guide, la SNEA (Scuola Nazionale Equitazione Alpina, ora attiva con l’acronimo SNEE), di cui il centro è tuttora riferimento a livello nazionale, con oltre 200 Guide Equestri formate nel corso degli anni. Tra gli altri trekking, da segnalare il Monte Rosa, il Mercantour, il Gran Paradiso, il Monviso, il trekking delle Radici sulle Alpi Marittime..

La Canunia significa equitazione veramente per tutti, tanto per chi desideri trascorrere una o più ore immersi nella natura, quanto per chi cerchi l’apprendimento tecnico: non mancano le lezioni di base in campo, i pony games per i più piccoli, l’Estate Ragazzi da giugno a settembre e l’Equitazione Ricreativa disabili per i centri diurni del territorio, in sella e in carrozza.

Lurisia, come nei distaccamenti estivi del maneggio di Prato Nevoso, Villar San Costanzo ed Entracque, 23 cavalli sono pronti ad accogliere bambini, giovani e adulti di ogni età, per un’equitazione che dev’essere sì divertimento, ma senza dimenticare la tecnica, la sicurezza, la professionalità e la serietà di guide ed accompagnatori. E anche la profonda semplicità con cui questo lavoro viene svolto.

Giorgia Ferrero