• Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali GROUP
ISCRITTA AL M.I.U.R. ALLO SCHEDARIO DELL'ANAGRAFE NAZIONALE DELLE ricerche art.64, comma 1, DPR 11 Luglio 1980 n382 cod 60948max
Riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare come "ENTE DI PROTEZIONE AMBIENTALE
con dec/ras/1123/2005 del 29/09/2005 ai sensi dell'art. 13 della L. 8 Luglio 1986 n°349
Iscritta nel registro delle discipline Bionaturali regione Lombardia LEGGE REGIONALE 1 febbraio 2005, N. 2
  • Go to Home
  • 0383 378944 | 348 3109883
  • segreteria@sitogea.net
Logo

Articoli Engea

Primo Festival P.R.I.M.A.I.

Il 10 giugno 2018 presso il centro Polivalente per minori e diversamente abili “Matteo Tricarico” di Manfredonia si è tenuto il primo Festival P.R.I.M.A.I. (Promuovere risorse per l’Infanzia mediante Approcci Innovativi), promosso dalla Cooperativa Santa Chiara, ente capofila del progetto nazionale nell’ambito del Fondo a contrasto della povertà educativa minorile. Alla manifestazione hanno partecipato i bambini di alcune scuole dell’infanzia che hanno aderito al progetto.

Il festival è stato l’evento conclusivo e dimostrativo delle varie attività svolte a scuola durante tutto l’anno scolastico tra cui teatro, arteterapia e psicomotricità.

Tra le attività svolte hanno trovato spazio anche quelle promosse dalle associazioni A.S.D.“Sitizzo Equestre” e “CENTAURO ODV” entrambe associate all’ ENGEA e rappresentate dallo stesso gruppo operativo che, mediante le due sue anime, svolge varie attività che spaziano dalla scuola di equitazione, i trekking a cavallo e le fattorie didattiche fino agli Interventi Assistiti con gli animali avvalendosi di personale qualificato.

Il referente ENGEA invitato dal presidente della Cooperativa Santa Chiara, Michele La Torre, ha presentato le attività delle associazioni, i progetti in essere e il percorso di formazione iniziato dagli operatori in collaborazione con la ASL di Foggia. Questo percorso, organizzato dal Dott. Urbano, Dirigente dei Servizi Veterinari della Asl di Foggia, e in linea con quanto previsto dalle Linee guida Nazionali sugli Interventi Assistiti con gli Animali (25 marzo 2016), recepite dalla Regione Puglia con la Legge n. 64 del 27/09/2016, è il primo in Italia a prevedere una formazione certificata direttamente dalla ASL. La parte pratica di tale percorso formativo, per quanto concerne l’utilizzo del cavallo a scopo terapeutico, è stata organizzata dai membri dell’ENGEA (Ente Nazionale Guide Equestri e Ambientali). Tali interventi, avvalendosi di una equipe interdisciplinare che prevede la partecipazione di diverse figure professionali, quali lo psicologo-psicoterapeuta, il medico veterinario, il coadiutore dell’animale, il fisioterapista, l’educatore, ecc…, variano, a seconda delle tipologie di utenti, delle finalità e degli obiettivi, in ludico-ricreativi, educativi e terapeutici.

Già da tempo, l’Associazione Sitizzo Equestre si dedica ad attività ludico ricreative con le scuole primarie e le associazioni per disabili organizzando giornate sociali durante le quali i bambini sperimentano il contatto con gli animali, il cavallo in primis, in contesti naturali e stimolanti per la loro crescita. Queste attività hanno portato alla costituzione di un’altra associazione, CENTAURO ODV, che ha come scopo specifico l’organizzazione di attività assistite con gli animali per i minori, i diversamente abili e coloro che vivono condizioni di disagio o marginalità sociale. Una realtà, questa, che non ha ancora precedenti sul nostro territorio e che può diventare una importante opportunità di crescita sociale e culturale. Si deve considerare, infatti, che gli interventi con gli animali sono riconosciuti a livello internazionale come vere e proprie terapie per il trattamento di alcune patologie come l’autismo, i ritardi e le psicopatologie, nonché di traumi conseguenti ad incidenti ed utilizzate per la prevenzione del disagio giovanile.

Durante il festival dunque gli operatori si sono cimentati nelle varie attività, mostrando le loro esperienze acquisite, permettendo ai bambini di avere un primo contatto con pony, asino, pecore e caprette, partecipando al battesimo della sella sul pony e sull’asinello e sperimentando un approccio in sicurezza. I bambini sono stati invitati a rispettare i tempi dell’animale e a gratificarlo dopo l’attività con delle dolcissime carezze, istruendoli sulle loro necessita biologiche come gli spazi necessari, l’alimentazione idonea e l’approccio corretto nel rispetto delle loro specificità.

Approfittando della presenza degli animali di piccola taglia è stata preparata una seduta di arteterapia con l’ausilio degli animali, durante la quale i bambini hanno espresso le loro emozioni attraverso i colori e dipinto lo spazio intorno a loro, animali compresi.

Per queste associazioni è stato molto importante avere uno spazio all’interno di questo festival, grazie alla disponibilità del presidente della Cooperativa Santa Chiara, al fine di mostrare e far conoscere questa realtà che si sta costituendo nel nostro territorio.