• Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali GROUP
ISCRITTA AL M.I.U.R. ALLO SCHEDARIO DELL'ANAGRAFE NAZIONALE DELLE ricerche art.64, comma 1, DPR 11 Luglio 1980 n382 cod 60948max
Riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare come "ENTE DI PROTEZIONE AMBIENTALE
con dec/ras/1123/2005 del 29/09/2005 ai sensi dell'art. 13 della L. 8 Luglio 1986 n°349
Iscritta nel registro delle discipline Bionaturali regione Lombardia LEGGE REGIONALE 1 febbraio 2005, N. 2
  • Go to Home
  • 0383 378944 | 348 3109883
  • segreteria@sitogea.net
Logo

Articoli Engea

A.N.A.M.F. Engea e i murgesi, una razza tutta italiana

L’ A.N.A.M.F., l’Associazione Nazionale Allevatori del Cavallo delle Murge e dell’Asino di Martina Franca, ha costituito a Martina Franca nel 1948 un gruppo di 22 allevatori, è così che nasce la suddetta Associazione, che collabora con I’Istituto Incremento Ippico di Foggia e insieme hanno un ruolo importantissimo per la salvaguardia della razza.

Fondata nel 1990 ha lo scopo di riunire gli allevatori di cavalli Murgesi e di asini di Martina Franca e si propone di promuovere e di attuare tutte le iniziative che possono utilmente contribuire alla conservazione, al miglioramento, alla valorizzazione e alla diffusione delle due razze.

Attualmente conta tra i suoi soci n° 17 Associazioni Provinciali Allevatori e, per la Regione Puglia, l’A.R.A.M.F. – Associazione Regionale Allevatori del Cavallo delle Murge e dell’Asino di Martina Franca.
La sede dell’associazione è in Martina Franca (Taranto) fin dalla sua costituzione.

www.anamf.it

LA SUA STORIA

Nel 1926 il Ministero dell’Agricoltura, in collaborazione con l’allora “Regio Deposito Stalloni” di Foggia, oggi Istituto Incremento Ippico, diede inizio in Puglia alla selezione della razza cavallina Murgese e asinina di Martina Franca.
A seguito di ciò, nell’immediato dopoguerra ci fu l’esigenza di una organizzazione che si interessasse alla tutela e alla valorizzazione di questa antica razza autoctona.

Questa esigenza era particolarmente sentita tra gli allevatori, i quali erano riusciti a conservare questi splendidi animali dopo le vicissitudini subite da tutto il settore equino durante la II Guerra Mondiale.

Così, nel 1948, su iniziativa dell’Onorevole Alfonso Motolese, deputato all’Assemblea Costituente e Sindaco di Martina Franca, un gruppo di 22 allevatori, tra i quali ricordiamo Alberico Motolese e Alfonso Basile, promossero la costituzione dell’Associazione Regionale Allevatori dell’Asino di Martina Franca e del Cavallo delle Murge, la prima del genere in Italia, con sede in Martina Franca, dove è tuttora.
L’ASSOCIAZIONE, GRAZIE ALL’ENTUSIASMO E ALLA PASSIONE DEI SUOI SOCI COSTITUTORI E ALLE LORO GRANDI CAPACITÀ ORGANIZZATIVE, DIEDE UN IMPORTANTE IMPULSO ALLA DIFFUSIONE E ALLA CONOSCENZA DELLA RAZZA, NONCHÉ UNA NUOVA IMPOSTAZIONE ALL’ALLEVAMENTO E ALLA SELEZIONE.
La razza, grazie alla lungimiranza dei soci fondatori, è stata sempre preservata da incroci e selezionata in purezza.
Ciò consente di dire che il Murgese è oggi, in Italia, l’unica produzione cavallina tipica tutta italiana. Tutto ciò è stato possibile grazie alla stretta collaborazione con il Regio Deposito Stalloni di Foggia (oggi Istituto Incremento Ippico), allora magistralmente diretto dal colonnello Agostino D’Alessandro, zootecnico di grandi capacità professionali.

Nel 1956 l’Associazione organizzò a Martina Franca il I Mercato Concorso del Cavallo delle Murge e dell’Asino di Martina Franca, manifestazione che ancora oggi, e con grande successo, si svolge ogni anno a Martina Franca nel primo week-end del mese di dicembre.

In data 21 marzo 2018 nella sede di Martina Franca, contrada Ortolini in Puglia, il Presidente A.N.A.M.F. (Associazione Nazionale Allevatori del Cavallo delle Murge e dell’Asino di Martina Franca) Leonardo Fusillo e il Presidente di ENGEA Group Mauro Testarella, con la Presidente della A.G.A.M. (Associazioni Giovani Allevatori del Cavallo Murgese) Aurelia Ricci ed altri allevatori propri di questa “razza”, si sono incontrati per stipulare un protocollo d’Intesa atto alla promozione della razza Murgese e di quella dell’asino di Martina Franca per tutti i settori specifici di engea, tra i quali: turismo, vista la peculiarità della razza, molto indicata nei trekking, anche difficili e della durata di più giorni, attacchi, sia sportivi, che da lavoro, dressage, volteggio, nel settore E.R.D. (Equitazione Ricreativa per disabili), nel nuovo settore dei gruppi someggiati, che vedrà impiegati i meravigliosi asini di Martina Franca.

Verrà messo a verbale il Protocollo tra i Presidenti, come speciale repertorio sulla razza del Cavallo Murgese e dell’Asino di Martina Franca, il quale potrete visionare sul sito engea al seguente indirizzo: www.cavalloecavalli.it.
In seguito alle numerose richieste da parte degli allevatori e del pubblico, verrà istituito anche uno speciale repertorio dei muli incrociati con il Cavallo Murgese e l’Asino di Martina Franca.

Hanno presenziato alla giornata, oltre ai suddetti presidenti, Massimo Natola, Vicepresidente A.g.a.m., gli allevatori Donghia Angelo, Oliva Marco, Orazio Ricci, Cito Leo Recchia, Giambattista Giovanni Colucci ed altri presenti durante la serata, che si è conclusa con la firma del protocollo d’Intesa.