• Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali GROUP
ISCRITTA AL M.I.U.R. ALLO SCHEDARIO DELL'ANAGRAFE NAZIONALE DELLE ricerche art.64, comma 1, DPR 11 Luglio 1980 n382 cod 60948max
Riconosciuta dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del territorio e del Mare come "ENTE DI PROTEZIONE AMBIENTALE
con dec/ras/1123/2005 del 29/09/2005 ai sensi dell'art. 13 della L. 8 Luglio 1986 n°349
Iscritta nel registro delle discipline Bionaturali regione Lombardia LEGGE REGIONALE 1 febbraio 2005, N. 2
Ente Nazionale Guide Equestri Ambientali GROUP

Articoli Engea

Grillo Gaucho, tra le colline e il mare della Liguria

Ivano Grillo è da sempre appassionato di trekking a cavallo, e di cavalli in generale. Ma non pensava in un primo momento di farne una professione: 

“Avevo effettuato un percorso formativo con un ente che mi aveva rilasciato un brevetto ma la mia formazione non mi dava la sufficiente sicurezza nell’accompagnare persone in passeggiata – racconta Ivano – Poi ho conosciuto Engea, e con due amiche ho iniziato a frequentare il corso per diventare Guida Equestre a La Canunia di Lurisia, trovando una grande professionalità e acquisendo nuove capacità tecniche”. 

Una delle compagne di corso di Ivano, inizia quasi per gioco a mettere in sella la figlia di lui…arrivano così le prime richieste di lezioni, e parte l’avventura: “Con Cristina, la mamma di mia figlia, abbiamo così deciso di aprire il centro, chiedendo a Martina Airaldi di fare l’istruttrice per noi. E tuttora, la gestione resta di tipo familiare, come è nel nostro spirito: da noi i ragazzi non vanno solo a cavallo, ma si fermano spesso dopo la lezione a giocare e a fare gruppo”.

Con questi valori, il Grillo Gaucho sta pian piano crescendo, e 2 socie, Elisa e Naomi, si stanno formando per andare ad aumentare la squadra degli istruttori. Il progetto del 2020 è quello di costruire la club house, aumentando i servizi offerti dalla struttura. 

Scuola si, ma anche passeggiate, favorite dal contesto paesaggistico: “Ci troviamo a due passi dal mare ma anche vicinissimi alla collina, pertanto le nostre passeggiate possono far vivere ambientazioni naturali in contesti diversi ma sempre suggestivi”:

“Tutto questo – conclude Ivano – senza dimenticare che i protagonisti assoluti della storia, e di qualsiasi progetto, sono soltanto loro, i nostri amati cavalli”..

Giorgia Ferrero